Rapito Vik Arrigoni

Vittorio Vik Arrigoni è stato rapito giovedì nel  tardo pomeriggio nella Striscia di Gaza da un gruppo salafita, che ha poi rivendicato il rapimento trasmettendo un drammatico video su  YouTube. Si vede Vittorio Arrigoni bendato, con un largo nastro adesivo nero, visibilmente picchiato. Il gruppo salafita, che prende il nome da un leader radicale ucciso in un raid di Hamas compiuto nell’agosto 2009, chiede la liberazione di uno dei suoi capi incarcerati dal governo di Gaza City. Il rapimento, dunque, è un attacco a Hamas da parte del salafismo, da mesi spina nel fianco. E’ però, oggettivamente, un attacco a quel pacifismo, di cui Arrigoni è un’icona, che getta luce sul dramma inascoltato di Gaza. Il suo motto, ormai molto noto. “Restiamo umani”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *